Serviceline
Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

VisuNet GXP per la Zona 1/21

Nuovo monitor multi-touch Full HD

VisuNet GXP sets new standards in Zone 1/21 for the life sciences.
VisuNet GXP definisce gli standard nella zona 1/21 nell'ambito delle Life Science.

Compatto, leggero, modulare e con display multi-touch Full HD da 21,5 pollici: grazie a questa serie di caratteristiche si evolve l'industria del VisuNet GXP Remote Monitor (RM). La soluzione "thin client" altamente funzionale ed economicamente conveniente che pone nuovi standard per la zona 1/21 nell'ambito delle scienze della vita.


Al momento dell'installazione del nuovo VisuNet GXP, non ci vorrà molto per rendersi conto dei suoi vantaggi sostanziali, che si riveleranno fin dal primo momento. Questa soluzione di monitor "thin-client" per la zona 1/21 è stata progettata per facilitare il lavoro dell'installatore. Di solito le soluzioni per la zona 1/21 sono ingombranti e pesanti, ma GXP è tutta un'altra musica. Con un peso di poco inferiore a 25 chilogrammi, è una piuma. Ciò significa che una persona, da sola, riesce a installare facilmente il dispositivo compatto. La modularità è un grande vantaggio: il display, il computer e l'alimentatore si smontano facilmente sul posto, semplificando così la manutenzione sul campo e riducendo ampiamente i costi associati ai tempi d'inattività.

Il monitor remoto VisuNet GXP RM si basa sull'unità "thin client" messa a punto da Pepperl+Fuchs. Nel 2007, Pepperl+Fuchs lanciò la prima soluzione "thin client" per le aree pericolose: i monitor remoti VisuNet RM. Da allora, l'azienda ha migliorato costantemente questa tecnologia, e ora con il monitor VisuNet GXP introduce nuovi standard applicativi nel settore delle scienze della vita.


Grande display multi-touch capacitivo

Nonostante sia leggero, il monitor VisuNet GXP ha comunque uno schermo da 21,5 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), un formato uguale a quello dei comuni widescreen, che garantisce un'ottima visualizzazione delle immagini di processo. Il sensore multi-touch capacitivo è situato dietro il vetro di protezione temperato, e quindi non solo è estremamente resistente e protetto contro i graffi, ma è anche ottimizzato per essere utilizzato con i guanti. Il sensore consente l'utilizzo di interfacce di moderna concezione, ottimizzate per il tocco, come smartphone e tablet. La funzione multi-touch permette di introdurre criteri di sicurezza nei processi critici. Ad esempio, è possibile specificare che un'applicazione può essere avviata solo toccando due punti di contatto contemporaneamente, rendendo così quasi impossibile l'attivazione accidentale.

La struttura in acciaio inox, unitamente alla superficie liscia del monitor e a componenti superficiali come l'involucro che lo racchiude e la tastiera, impedisce l'accumulo di liquidi, sporco o batteri. Il display frontale continuo in cristallo agevola la massima pulizia. È grazie a questo che VisuNet GXP soddisfa i rigorosi requisiti del settore delle scienze della vita e delle linee guida delle GMP. Questa soluzione "thin client" è particolarmente vantaggiosa per le applicazioni del settore farmaceutico e delle sostanze chimiche fini.



L'RM Shell 4.0 si collega facilmente alle moderne stazioni di lavoro di tipo convenzionale, basate su PC e virtualizzate.

Facile integrazione con il firmware più recente

Ciascun monitor remoto VisuNet GXP RM è dotato del firmware di ultima generazione delle nostre soluzioni "thin client": l'RM Shell 4. L'interfaccia utente consente di integrare facilmente VisuNet GXP RM in un sistema di controllo del processo. Bastano pochi minuti per stabilire la connessione via Ethernet. L'utilizzatore può accedere facilmente a più computer di controllo del processo da un unico monitor remoto. Il monitor può essere impostato in modo che si connetta automaticamente al sistema di controllo del processo dopo l'avvio del sistema. In caso di guasto dell'host, il monitor VisuNet GXP con il firmware RM Shell 4.0 è perfino in grado di stabilire autonomamente una connessione di backup predefinita. In questo modo le immagini di processo possono essere visualizzate in qualunque momento senza errori.

 

 


e-news

Abbonati alla newsletter Pepperl+Fuchs per ricevere periodicamente notizie e informazioni interessanti sul mondo dell'automazione.

Abbonati

Leggi l’ultima edizione della nostra e-news: