Serviceline
Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

Sensori ad ultrasuoni sugli ugelli spray

Applicare i sensori ad ultrasuoni alle macchine agricole per la gestione ed il mantenimento dei frutteti

Con una distanza di lettura da 35cm a 600cm la serie 30GM70 è in grado di rilevare facilmente gli spazi tra gli alberi
Con una distanza di lettura da 35cm a 600cm la serie 30GM70 è in grado di rilevare facilmente gli spazi tra gli alberi

La gestione dei frutteti richiede particolare attenzione. Per assicurarsi un buon raccolto e garantire la sopravvivenza e la fertilità degli alberi è necessario proteggerli da parassiti e malattie. Pertanto, sugli alberi vengono spruzzati prodotti chimici attraverso uno speciale processo di nebulizzazione, molto costoso per gli agricoltori; al fine di poter vendere il raccolto ad un prezzo ragionevole, l'operazione deve essere il più efficiente possibile.

Con i metodi convenzionali i pesticidi vengono spruzzati continuamente, anche tra gli alberi dove si trovano le file vuote. I sensori a ultrasuoni, invece, rilevano gli spazi tra gli alberi interrompendo, temporaneamente il processo di nebulizzazione; in tal modo garantiscono maggior efficienza e risparmio .


Il controllo accurato e preciso riduce i costi per l'agricoltore

I sensori ad ultrasuoni della serie 30GM70 sono particolarmente adatti per questa applicazione; sono robusti, resistenti ai componenti chimici contenuti nei pesticidi ed hanno classe di protezione IP elevata per cui possono essere utilizzati anche in ambienti critici ed in qualsiasi condizione meteorologica senza alterare le prestazioni.



Il sensore a ultrasuono serie 30GM70 consente l'applicazione diretta dei pesticidi sulle colture

Messa in servizio semplice

Montare i sensori ad ultrasuoni sul lato del serbatoio. Scegliere un sensore con raggio e forza del segnale adeguati in quanto la corteccia degli alberi non è un riflettore ideale per i sensori ad ultrasuoni. Il sensore UC6000-30GM70-2E2R2-V15 con una distanza di rilevamento da 35 cm a 600 cm e due uscite di commutazione è ideale per questa applicazione.

Il cavo d'interfaccia UC-18/30GM-IR ed il programma ULTRA-PROG-IR semplificano le fasi di installazione e parametrizzazione; con questi strumenti è possibile, per esempio, visualizzare la distanza dell'oggetto e l'ampiezza del segnale dell'eco.

Sul luogo di montaggio è opportuno considerare i limiti del cono sonoro e ridurli del 20% per abolire l'influenza della pioggia o della nebbia in un raggio ravvicinato.

I sensori ad ultrasuoni, rilevando i singoli alberi, bloccano temporaneamente il processo di nebulizzazione quando incontrano degli spazi vuoti nei filari; in questo modo si abbattono i costi e si risparmia tempo perché per esempio non vi sarà più la necessità di riempire il serbatoio di contenimento così spesso.


Panoramica dei vantaggi

  • Diminuire l'uso di pesticidi per risparmiare tempo e denaro
  • La soluzione è l'impiego di sensori robusti e di lunga durata
  • Ampi ranges di lettura per un rilevamento degli oggetti accurato
  • Facile installazione e parametrizzazione

Finalmente disponibile: Guida alla tecnologia dei sensori ad ultrasuoni