Serviceline
Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

Tre luoghi comuni riguardo SIL (Safety Integrity Level)

Un elemento di sicurezza funzionale troppo spesso frainteso

The Safety Integrity Level, or SIL for short, is an indicator that makes risk reduction quantifiable
SIL sta per Safety Integrity Level e rappresenta una misura per quantificare la riduzione del rischio.

La manutenzione degli impianti e dei macchinari è fondamentale per la sicurezza dei lavoratori che devono essere esposti al minor numero di pericoli possibili. Se il pericolo sussiste, vi è la necessità di limitare i rischi ad esso associati.

L'indicatore SIL, (Safety Integrity Level), consente di quantificare la riduzione del rischio; SIL è un elemento imprescindibile per il funzionamento sicuro dei macchinari, ma vi sono ancora dei dubbi a riguardo. Pepperl+Fuchs ci illustra e spiega 3 dei principali luoghi comuni .


Equivoco 1: SIL è una caratteristica meccanica

Sebbene questa sia un'idea ormai radicata, SIL non è un componente meccanico di un impianto, bensì un indicatore correlato alla riduzione del rischio. SIL, Safety Integrity Level, e di conseguenza l'affermazione che "il presente circuito riduce il rischio esistente del fattore n", può essere assegnato esclusivamente ad un circuito a sicurezza intrinseca. Tuttavia, per poterlo affermare, è necessario che i dispositivi utilizzati per tale circuito soddisfino i requisiti SIL.

Equivoco 2: Il livello SIL 3 è sempre preferibile al livello SIL 2

Il livello SIL dipende dal rischio iniziale intrinseco ai sistemi o ai processi dell'impianto; il rischio residuo che persiste dopo la riduzione del rischio deve essere inferiore al rischio tollerabile. Se ciò è realizzabile con un dispositivo SIL 2, l'installazione di un dispositivo di protezione SIL 3 in alcuni casi potrebbe risultare addirittura controproducente.

Utilizzare un livello SIL superiore alle necessità potrebbe rivelarsi superfluo e costoso; l'obiettivo è progettare il dispositivo di protezione in modo tale che la riduzione del rischio ottenuta corrisponda il più possibile al SIL richiesto.


Equivoco 3: è sufficiente considerare la probabilità di guasto per stabilire il livello SIL corretto?

Quantificare la probabilità di guasto di un dispositivo di protezione non è sufficiente per soddisfare un Safety Integrity Level. È necessario implementare misure primarie di prevenzione e controllo dei guasti; lo standard necessario richiede, innanzitutto, l'applicazione di un sistema speciale di gestione della qualità (sistema Functional Safety Management) ed il controllo del guasto attraverso misure quali ridondanza, comportamento delle funzioni di sicurezza e diagnostica (rilevamento dell'errore). La misura in cui devono essere applicate tali disposizioni dipende dal SIL richiesto.