Serviceline
Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

Configurazione della diagnostica avanzata

Integrazione semplificata DCS

La diagnostica avanzata offre la possibilità di integrare il sistema a livello più elevato mediante:

  • nodo FF-H1
  • ethernet con interfaccia OPC
  • contatto senza potenziale

Integrazione nodo FF-H1

Questa caratteristica consente a un massimo di 16 unità di controllo ADM di essere integrate come un unico nodo FOUNDATION Fieldbus H1. Si accede a tutti i dati e alle funzionalità del gestore di diagnostica mediante il nodo FF-H1 nelle modalità seguenti:

  • Software Commissioning wizard
  • Display diagnostici
  • Sistema specializzato per rintracciare guasti e per la risoluzione dei problemi
  • History manager con esportazione del foglio di calcolo
  • Report manager
  • Oscilloscopio

Gli aggiornamenti alle definizioni del protocollo di FOUNDATION Fieldbus H1 e dello standard EDDL hanno reso possibile questa aggiunta al sistema di diagnostica avanzata.


Interfaccia ethernet

Diagnostica avanzata con interfaccia ethernet
Diagnostica avanzata con interfaccia ethernet

Il nostro concetto originale di integrazione dei dati uniforme e agevole è possibile via ethernet e interfacce OPC. La salda integrazione alla gestione delle risorse dell'impianto (PAM) è disponibile con la maggior parte dei DCS. Ciò consente la visualizzazione di ciascun segmento in quanto parte dell'infrastruttura invece che come uno strumento di monitoraggio e il suo canale.

L'informazione si presenta "per segmento" e dispositivo. I segmenti e l'installazione dei bus di campo sono marcati e facilmente identificabili come risorse gestibili grazie ai tag. Le procedure guidate di configurazione leggono i dati setup di DCS e PAM e aggiungono informazioni sul segmento e sul dispositivo alla visualizzazione dell'infrastruttura del PAM corrispondente. Il segmento del bus di campo diventa la risorsa gestibile.

L'installazione avviene con semplicità e in modalità di auto-configurazione così da ridurre il lavoro per l'ingegnerizzazione. Il gateway FieldConnex® Advanced Diagnostic acquisisce informazioni dall'ADM e le converte per Ethernet. Il Diagnostic Manager identifica automaticamente tutti gli ADM e si auto-configura. Le utilità assistono questa procedura mediante:

  • lettura di dati e tag dal sistema DCS
  • configurazione di ADM basata sui dati di sistema DCS
  • scrittura delle informazioni relative al segmento nel sistema DCS
  • integrazione dell'interfaccia visiva nell'ambiente DCS

Le attività sono supportate dalle procedure che guidano il processo con istruzioni passo  passo.


DTM o EDDL selezionabile

FieldConnex® Advanced Diagnostics supporta entrambe le tecnologie. I miglioramenti nella tecnologia EDDL hanno consentito l'implementazione della sofisticata architettura degli ADM mediante EDDL. Questo ci permette di offrire l'integrazione praticamente in ogni sistema DCS. Il vostro rappresentante Pepperl+Fuchs è in grado di dirvi quale metodo è quello migliore per la vostra applicazione.


Le basi: contatto senza potenziale

L'informazione minima fornita dall'ADM è un contatto senza potenziale. L'ADM utilizza il contatto situato nel FieldConnex Power Hub. Tale struttura va scelta unitamente all'ADM con uscita relè (HD2-DM-A.RO).


Lo strato fisico dell'integrazione del sistema di diagnostica avanzata


Il gateway raccoglie le informazioni dai contatti di somma allarmi e dal bus diagnostico di massimo 62 ADM